17/07/2020 – Per fruire del Sismabonus acquisti è sempre necessario che l'asseverazione sia presentata contestualmente alla richiesta del titolo abilitativo?   A spiegarlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 214/2020 in cui tratta la questione sollevata da un’impresa di costruzione che ha demolito un vecchio edificio in zona sismica 3 per ricostruire nuove unità abitative ma non ha presentato l’asseverazione tecnica insieme al permesso di costruire poiché nel periodo in cui era stata effettuata le zone sismiche 2 e 3 erano escluse.     Sismabonus acquisti: l’asseverazione nelle zone 2 e 3 L’Agenzia ha chiarito che il “sismabonus acquisti” è riconosciuto agli acquirenti degli immobili situati nelle zone sismiche 2 e 3, per i quali le procedure di autorizzazione sono iniziate dopo il 1° gennaio 2017 ma prima del 1° maggio 2019, anche se l'asseverazione non è stata..
Continua a leggere su Edilportale.com