06/11/2020 – Al bonus facciate del 90% accedono i lavori sui prospetti esterni degli edifici e gli interventi strettamente connessi alla realizzazione di quello principale. Nuovi chiarimenti arrivano dall’Agenzia delle Entrate con due recenti risposte a interpelli.   Bonus facciate solo per i prospetti esterni Con la Risposta 522 del 4 novembre 2020, l’Agenzia sciogli i dubbi dell’amministratore condominiale di una palazzina multipiano a blocco, parte di un complesso residenziale, i cui prospetti esterni sono solo parzialmente visibili dalla strada pubblica perché coperti dalla muratura di recinzione o da altri edifici dello stesso complesso. La norma istitutiva del bonus facciate (articolo 1, commi da 219 a 224 della Legge di Bilancio 2020) – ricorda l’Agenzia, nel punto in cui precisa che l’agevolazione si applica agli interventi realizzati esclusivamente sulle strutture opache della facciata, sui balconi, ornamenti e fregi, chiarisce..
Continua a leggere su Edilportale.com