10/11/2020 – “Ho venduto l’immobile sul quale ho effettuato lavori di ristrutturazione per un totale di 50.000 euro e chiesto la detrazione. Nella casa che sto per acquistare farò altri interventi. Per i nuovi lavori su quale cifra posso chiedere l’agevolazione? Su massimo 46.000 euro, cioè la differenza tra il tetto massimo di 96.000 euro e l’importo di 50.000 euro già speso? Posso anche cedere il credito alla banca?”.   È la domanda posta all’Agenzia delle Entrate da un contribuente alle prese con il bonus ristrutturazioni, la detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute, con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.   Bonus ristrutturazioni 50%: tetti di spesa Nella situazione indicata nel quesito – spiega l’Agenzia – trattandosi di lavori su due unità abitative diverse, il limite massimo di spesa..
Continua a leggere su Edilportale.com