06/03/2020 – Conteggiare l’Iva versata direttamente all’Erario con lo split payment o il reverse charge per essere considerati “in regola” con il pagamento delle ritenute fiscali. Potrebbero essere queste alcune delle semplificazioni pensate per agevolare gli operatori con gli adempimenti del Decreto Fiscale.   L’idea è stata lanciata dal sottosegretario al Ministero dell’Economia, Alessio Mattia Villarosa, durante un’interrogazione proposta dall’on. Pd Fragomeli.   Controlli sui pagamenti sulle ritenute Il Decreto Fiscale (L.157/2019), lo ricordiamo, prevede che i committenti di una o più opere o di uno o più servizi di importo complessivo annuo superiore a 200mila euro, caratterizzati da prevalente utilizzo di manodopera e svolti presso le sedi di attività del committente, con l'utilizzo di beni strumentali di proprietà di quest'ultimo o ad esso riconducibili in qualunque..
Continua a leggere su Edilportale.com