03/12/2020 – Negli ultimi mesi sono state emanate importanti norme per rilanciare l’attività edilizia e semplificare le procedure amministrative.   Prima fra tutte quella contenuta nell’articolo 10 del DL Semplificazioni che ha modificato gli articoli 2-bis e 3 del Testo Unico dell’Edilizia consentendo di demolire e ricostruire con maggiori volumi ma stesse distanze e con diversa sagoma, prospetti e sedime. Modifiche che hanno eliminato una serie di anacronistiche limitazioni ma che hanno irrigidito le regole per gli edifici ubicati nelle zone A e nei centri storici. Ieri la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, e la ministra per la Funzione Pubblica, Fabiana Dadone, hanno inviato una Circolare alla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, all’Unione delle Province d’Italia, all’Associazione Nazionale Comuni Italiani, al Dipartimento per le Infrastrutture, i Sistemi Informativi e Statistici e ai..
Continua a leggere su Edilportale.com