19/02/2020 – Scelte coraggiose senza bisogno di decisioni dilatorie. È la raccomandazione che le Associazioni Kyoto Club, Legambiente e Renovate Italy formulano al Governo in merito al decreto per il recepimento della Direttiva 2018/844/UE sull’efficienza energetica, che modifica le precedenti norme sulla prestazione energetica in edilizia.   Efficienza energetica, ristrutturazione a lungo termine Le associazioni nella lettera sottolineano che il recepimento deve tenere in considerazione la novità principale della direttiva, cioè l’approvazione di una strategia di ristrutturazione a lungo termine. Una strategia, scrivono le associazioni, che orienterà le azioni e le politiche in tema di ristrutturazione edilizia fino al 2050. La direttiva prevede infatti che l'intero stock edilizio debba essere riqualificato, decarbonizzato e trasformato in edifici a energia quasi zero.   Il compito, sostengono le associazioni,..
Continua a leggere su Edilportale.com