04/12/2020 – Dispersioni termiche, difetti murari e muffe ed elettrodomestici energivori sono le principali criticità del patrimonio edilizio italiano, ma esistono anche buone pratiche in condomini e quartieri. Lo ha rilevato Legambiente con la campagna Civico 5.0 che ieri ha presentato il Rapporto 2020 sull’efficienza energetica nell’edilizia, a cura di Katiuscia Eroe e Sibilla Amato. Un lavoro frutto di analisi mirate che si arricchisce di nuovi studi ed esperimenti, raccogliendo anche le migliori buone pratiche in giro per l’Italia.   Dopo l’avvio, nel 2014, della campagna termografica “Tutti in classe A” per comprendere lo stato di salute del patrimonio edilizio italiano ed evidenziarne le capacità di isolamento termico, nel 2018 Legambiente ha infatti implementato il suo lavoro con la campagna Civico 5.0 che approfondisce l’interno degli appartamenti, dai difetti di comportamento di pareti e strutture..
Continua a leggere su Edilportale.com