06/08/2020 – L’Umbria ha previsto una riduzione del contributo di costruzione in misura non inferiore al 20%, fino al completo azzeramento, per tutti gli interventi.    La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’urbanistica e lavori pubblici, Enrico Melasecche, ha preadottato la nuova normativa che, in attuazione del Dl semplificazioni, estende ai prossimi tre anni il periodo in cui i Comuni possono ridurre, anche fino all’azzeramento, il contributo di costruzione. A differenza della norma nazionale, però, che si applica solo agli interventi di rigenerazione urbana, la norma umbra si applica a tutti gli interventi.      Taglio ai costi di costruzione per altri 3 anni La misura, adottata per agevolare la ripresa dell’attività edilizia, prevede la riduzione dei valori del contributo di costruzione, in analogia alle disposizioni contenute nel Regolamento regionale 2/2015 attuativo della..
Continua a leggere su Edilportale.com