09/09/2020 – L’alleggerimento delle procedure di appalto sta per vedere la luce con l’approvazione definitiva del DL Semplificazioni, oggi alla Camera per il voto di fiducia.   Lo snellimento riguarda sia gli affidamenti dei servizi di ingegneria e architettura e degli incarichi di progettazione sia i lavori. Ad essere riviste sono tutte le fasi dell’appalto, dagli inviti all’aggiudicazione, fino all’esecuzione dei lavori.   Le misure resteranno in vigore fino al 31 dicembre 2021. In questo periodo, le semplificazioni dovrebbero incentivare l’avvio dei lavori e contribuire a risolvere la crisi causata dall’emergenza Coronavirus.   Ingegneria e architettura, affidamento diretto fino a 75mila euro Fino al 31 dicembre 2021, negli appalti di servizi e forniture, compresi i servizi di ingegneria e architettura e l’attività di progettazione, sarà consentito l’affidamento diretto fino a 75mila euro.   Oltre..
Continua a leggere su Edilportale.com