08/01/2021 – Il Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri ha diffuso le stime sull’andamento del fatturato del settore dei Servizi di Ingegneria e Architettura (SIA).   La previsione del Governo di una flessione del 13% degli investimenti nel 2020 indurrebbe un decremento del fatturato di oltre il 16% per Ingegneri e architetti e del 19% per l’intero aggregato di professionisti dell’area tecnica, impegnati nel processo costruttivo (ingegneri, architetti, geologi, geometri, periti industriali).   In valori assoluti, per i soli ingegneri e architetti si tratterebbe di una riduzione del monte volume d’affari di almeno 1,2 miliardi di euro rispetto a quanto registrato nel 2019, mentre per il comparto SIA allargato (comprensivo dei diversi professionisti tecnici) la perdita rispetto all’anno precedente sarebbe di oltre 1,8 miliardi di euro.   Per il 2021 si prevede una ripresa. Se si confermassero le stime più accreditate di una..
Continua a leggere su Edilportale.com