25/09/2017 – Le opere incompiute e gli interventi di ricostruzione post calamità naturali saranno considerati prioritari nel programma triennale dei lavori pubblici e nell’elenco annuale degli interventi da realizzare. Programma che le Amministrazioni dovranno redigere a partire dalla programmazione 2019-2021 e in cui saranno inseriti i lavori di importo superiore a 100mila euro.   Nei giorni scorsi la Conferenza delle Regioni ha dato il via libera allo schema di decreto elaborato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) in attuazione del Codice Appalti (Dlgs 50/2016).   Si tratta del passaggio definitivo dopo l’ok del Consiglio di Stato. A breve il decreto approderà in Gazzetta ufficiale ed entrerà in vigore.   Programmazione triennale, si parte dal 2019 La versione definitiva del decreto fa slittare di un anno le nuove regole sulla programmazione dei lavori e degli acquisti della Pubblica Amministrazione. Per..
Continua a leggere su Edilportale.com