28/08/2020 – Presto la manutenzione di ponti e ferrovie potrà essere realizzata con dei droni.   A far ben sperare è il programma Drones4Safety, finanziato da Horizon 2020 e coordinato dalla University of Southern Denmark, che mira a garantire una maggiore sicurezza nella rete dei trasporti civili europei attraverso un sistema coordinato di droni che ispezionano ponti e ferrovie in maniera continuativa e autonoma.   Manutenzione ponti: in futuro si utilizzeranno ‘sciami di droni’ Fino ad oggi le ispezioni delle infrastrutture di trasporto sono state condotte da operatori umani, elicotteri o con piattaforme aeree. Tuttavia, questo limita fortemente le operazioni di indagine, soprattutto se ostacolate da un elevato rischio o dalla mancanza di adeguati accessi fisici all’infrastruttura.   La soluzione proposta da Drones4Safety supera questi limiti impiegando “sciami” di droni coordinati da un sistema centrale.   Lo..
Continua a leggere su Edilportale.com