12/09/2018 – Il permesso di costruire può essere annullato d’ufficio in autotutela anche a distanza di anni. Ma solo per ragioni di interesse pubblico che devono essere adeguatamente motivate. Lo ha spiegato il Consiglio di Stato con la sentenza 5277/2018.   Permesso di costruire, come funziona l’annullamento I giudici hanno fatto una premessa: il permesso di costruire può essere annullato se si scopre che il provvedimento rilasciato in realtà è illegittimo o se sopraggiunge un interesse pubblico alla sua rimozione, che deve però tenere conto delle posizioni giuridiche soggettive consolidate in capo ai destinatari, cioè ai privati titolari del permesso di costruire che viene annullato.   L'esercizio del potere di autotutela è dunque espressione di un rilevante potere discrezionale dell’Amministrazione, sulla quale reta però l’obbligo di motivare adeguatamente le ragioni alla..
Continua a leggere su Edilportale.com