06/02/2018 – Quali procedure seguire per la corretta predisposizione e installazione della banda ultralarga e quali sono gli obblighi normativi in vigore nei Comuni?   A spiegarlo il nuovo quaderno Anci sull’infrastrutturazione digitale del territorio in banda ultralarga e sugli strumenti attuativi in vigore. La guida sintetizza gli obiettivi del Governo sulla “Strategia italiana per la banda ultra larga” che vuole garantire, entro il 2020, una velocità di connessione di almeno 100 Mbps all’85% della popolazione e di almeno 30Mbps al 100% dei cittadini, nonché una copertura ad almeno 100 Mbps di velocità di sedi ed edifici pubblici (scuole e ospedali in particolare) e aree industriali.   Banda ultralarga: le norme in vigore  Il Vademecum offre una panoramica sugli interventi legislativi che si sono succeduti negli ultimi anni e che mirano a ridurre i tempi di rilascio delle autorizzazioni da parte delle autorità..
Continua a leggere su Edilportale.com