31/10/2019 – Quando si avvia un nuovo cantiere è necessario perimetrare l'area con recinzioni temporanee. Inoltre, è necessario predisporre box prefabbricati per uffici e postazioni monoblocco per i servizi.   Secondo il DLgs 81/2008 “il cantiere, in relazione al tipo di lavori effettuati, deve essere dotato di recinzione avente caratteristiche idonee atte ad impedire l’accesso agli estranei alle lavorazioni”. I Regolamenti Edilizi comunali possono prevedere norme aggiuntive.   Recinzioni temporanee e mobili per il cantiere In linea generale, tutte le recinzioni, sia perimetrali che interne, devono essere ben visibili e chiaramente individuate nel progetto dedicato alla sicurezza. Inoltre, è necessario redigere un documento che descriva in dettaglio le caratteristiche del sistema di recinzione (ad esempio dimensioni; grado di introspezione; materiali; tipologia di basamento; sistemi di connessione ecc.).   Tra..
Continua a leggere su Edilportale.com