22/12/2020 – La misura agevolativa ‘Resto al Sud’, introdotta nel 2017 per promuovere la costituzione di nuove imprese da parte di giovani imprenditori nelle regioni del Mezzogiorno potrà essere fruita anche da chi ha tra i 46 e 55 anni.   Lo prevede la Legge di Bilancio 2021 all’esame della Camera dei deputati.   Ricordiamo che la misura, nella sua forma iniziale, era destinata alla costituzione di nuove imprese da parte di giovani imprenditori, tra i 18 ed i 35 anni, nelle regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.   Nel 2019, la misura fu estesa agli imprenditori fino a 45 anni e ai professionisti. Nel 2020 l’entità del contributo fu elevata dal 35 al 50%.   ‘Resto al Sud’ finanzia iniziative imprenditoriali per: – la produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura; – la..
Continua a leggere su Edilportale.com