13/09/2017 – Stanno per partire gli interventi di ricostruzione dei centri storici colpiti dagli eventi sismici del 2016. È l’effetto dell’ordinanza 39/2017, che regola la pianificazione attuativa connessa agli interventi di ricostruzione colmando il tassello mancante per l’autorizzazione dei lavori e l’avvio dei cantieri. Alla redazione dei piani attuativi potranno partecipare anche professionisti esterni nel caso in cui le Pubbliche Amministrazioni non siano dotate di personale idoneo.   Piani attuativi: ricostruzione integrata dopo la perimetrazione L’ordinanza 39 chiude il cerchio tracciato con l’ordinanza 25/2017, pubblicata a maggio, con cui sono stati definiti i criteri per la perimetrazione dei centri storici e i nuclei di particolare interesse maggiormente colpiti dai terremoti. In base all’ordinanza di maggio, a partire dall’adozione dell’atto di perimetrazione da parte della Regione, ai Comuni sono concessi..
Continua a leggere su Edilportale.com