29/06/2018 – La detrazione fiscale del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia spetta anche per l’installazione di addolcitori d’acqua.   Rispondendo alla domanda di un contribuente, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato le agevolazioni cui hanno diritto i dispositivi domestici per la riduzione del calcare degli impianti idrici delle abitazioni.   Bonus ristrutturazione per gli addolcitori d’acqua Il Fisco, ricordando le risposte contenute nella Circolare 20/E/2011, ha spiegato che si può ottenere la detrazione Irpef per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio a condizione che l’installazione degli addolcitori implichi “modificazioni strutturali integranti opere di manutenzione straordinaria dell’abitazione e/o degli impianti relativi”.   Ricordiamo che è possibile detrarre dall’Irpef il 50% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2018, con un limite massimo di 96mila..
Continua a leggere su Edilportale.com