30/05/2019 – Fiato sospeso per gli interventi di ristrutturazione nei centri storici, dove potrebbero risultare difficoltosi i cambi di destinazione d’uso degli immobili. Sarebbe il possibile effetto a cascata generato da quanto sta già accadendo a Firenze, dove le liberalizzazioni previste da una modifica al Regolamento Urbanistico, che sembravano ormai certe, potrebbero essere messe in discussione.   A pronunciarsi sulla possibilità di effettuare ristrutturazioni nel centro storico sarà il Tar. Fino ad allora tutte le iniziative per le quali non è stato ancora ottenuto il titolo abilitativo restano bloccate. L’idea di liberalizzare, con le dovute cautele, le ristrutturazioni, piace all’Ordine degli Architetti di Firenze, che crede nella rivitalizzazione dei centri storici. Contraria invece Italia Nostra, Associazione per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della nazione.   Firenze e le modifiche al..
Continua a leggere su Edilportale.com