02/11/2020 – Più della metà dei bandi di servizi di architettura e ingegneria del 2020 presenta criticità. Il settore però mostra anche segnali di ottimismo e sta resistendo alla pandemia. Sono i dati dell’osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura e Ingegneria, ONSAI 2020, presentati durante il convegno “Semplificare i lavori pubblici”, organizzato mercoledì 28 ottobre dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnappc).   Servizi architettura e ingegneria, numeri e criticità Secondo le rilevazioni, il 37% dei bandi (per il 5% degli importi) ha seguito la procedura dell’affidamento diretto. Il 28% dei bandi (81% degli importi) una procedura aperta, il 24% dei bandi (12% degli importi) la procedura negoziata.   Nel 44% dei casi e nel 91% degli importi è stata scelta tra i criteri di aggiudicazione l’offerta economicamente più vantaggiosa…
Continua a leggere su Edilportale.com