26/08/2019 – A tre anni dal sisma che ha colpito il Centro Italia, il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e gli Ordini delle Province di Ancona, Fermo, Macerata, Ascoli Piceno, Perugia, Terni, Aquila, Teramo, Rieti hanno lanciato da Camerino, durante il ciclo di seminari su "Architettura contemporanea e contesto storico", un nuovo allarme sui ritardi, le problematiche e le forti criticità che stanno compromettendo le attività di ricostruzione e di messa in sicurezza di edifici e territori.   Cappochin (CNAPPC): ‘grave la mancanza di una strategia’ Giuseppe Cappochin, presidente del Consiglio nazionale degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (CNAPPC), ha chiesto che “i Presidenti delle Regioni interessate ed i politici locali siano promotori, anche con iniziative radicali, di una significativa svolta nella ricostruzione. È grave la mancanza, ad oggi, di una strategia..
Continua a leggere su Edilportale.com