23/11/2020 – Prorogare – attraverso la legge di bilancio 2021 – il superbonus 110% almeno fino al 2025 per offrire, sia ai proprietari degli immobili che agli operatori della filiera delle costruzioni, un adeguato, indispensabile, orizzonte temporale.   È la richiesta avanzata dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori in una lettera inviata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.   Nella lettera viene ribadito come il Superbonus 110% rappresenti “uno strumento di rilancio dell’intera filiera delle costruzioni, con effetti rilevanti sul Pil e sul mercato del lavoro, attraverso il coinvolgimento di figure professionali ed attori economici molto diversi, in grado di generare, grazie alla auspicata qualità anche architettonica degli interventi, un significativo plusvalore al tessuto urbano edificato”.   Superbonus 110%, gli architetti chiedono di prorogarlo al 2025 “Un auspicato..
Continua a leggere su Edilportale.com