20/10/2020 – Sanatoria dei piccoli abusi edilizi per facilitare l'attuazione del Superbonus 110%, proroga al 31 dicembre 2025, alleggerimento delle asseverazioni richieste ed eliminazione del salto di due classi energetiche tra le condizioni per ottenere la detrazione fiscale maggiorata, ma anche introduzione del fascicolo del fabbricato. Sono le proposte lanciate dalla Rete delle professioni tecniche (RPT) per facilitare il successo del Superbonus ed evitare che la misura si traduca in un nulla di fatto.   Superbonus 110% e sanatoria delle irregolarità urbanistiche Uno degli aspetti, presi in considerazione da RPT, riguarda la possibilità di usufruire del Superbonus 110% nei condomini in cui, eventuali irregolarità urbanistiche, riguardino solo gli appartamenti e non le parti comuni.   Data la confusione che si potrebbe creare, RPT propone di introdurre un meccanismo di sanatoria per cui, in caso di parziale difformità dal titolo edilizio,..
Continua a leggere su Edilportale.com