04/06/2020 – Elevare il tetto di spesa del sismabonus potenziato da 96mila a 130mila euro ed estendere il superbonus a tutte le seconde case, o almeno a quelle presenti nei piccoli comuni e nei centri storici. Sono le proposte di emendamento che il Movimento 5 Stelle intende presentare al Decreto Rilancio, alla Camera per la conversione in legge.   Modifiche che, spiega il M5S dal suo blog, se non dovessero passare, saranno ripresentate nella prossima Legge di Bilancio.   Sismabonus e bonus ristrutturazione, tetto di spesa di 130mila euro Una delle proposte riguarda l’aumento, da 96mila a 130mila euro del tetto di spesa previsto per il sismabonus e per il bonus ristrutturazioni, a condizione che gli interventi determinino il passaggio a due classi di rischio sismico inferiori.   Il M5S propone lo stesso aumento per il sismabonus potenziato nelle aree terremotate dell’Italia Centrale, Molise, Sicilia, Campania ed Emilia Romagna. In questo caso, sembra..
Continua a leggere su Edilportale.com