01/07/2020 – Il direttore dei lavori non è responsabile dei vizi dell’opera o degli infortuni in cantiere, a meno che non abbia pattuito con il committente altre attività di vigilanza. Lo ha spiegato la Cassazione con la sentenza 6321/2020.   Vizi dell’opera e infortuni, il caso I giudici si sono pronunciati su una richiesta di risarcimento dei danni per un infortunio avvenuto durante i lavori di manutenzione di un condominio, costato la vita ad un lavoratore. Secondo i congiunti, il direttore dei lavori avrebbe dovuto essere considerato responsabile insieme alla ditta appaltatrice.   Il Tribunale territoriale e la Corte d’Appello lo avevano invece considerato estraneo ai fatti. La Cassazione ha confermato queste conclusioni e, per spiegare la materia della responsabilità del direttore dei lavori, ha assimilato l’onere della vigilanza sulla sicurezza sul lavoro a quello sulla verifica dei vizi progettuali.   Vizi..
Continua a leggere su Edilportale.com