10/03/2021 – Inserire nel Recovery Plan, sotto le voci ‘edilizia pubblica’ e ‘ospedali’, accanto agli interventi integrati di prevenzione del rischio sismico e riqualificazione energetica, anche la Ventilazione Meccanica Controllata che contribuisce a ridurre il rischio di contaminazione da coronavirus negli ambienti collettivi.   È la proposta che gli Amici della Terra insieme ad Assoclima avanzano al Governo, insieme con la richiesta di prevedere le risorse necessarie a questo essenziale intervento di prevenzione epidemiologica che – affermano – presenta anche una serie di vantaggi collaterali dal punto di vista economico e ambientale.   “Sono ormai molte le evidenze tecnico-scientifiche – spiegano – per cui il controllo ambientale indoor sia una delle soluzioni più efficaci e meno costose per fronteggiare la pandemia, e altri paesi come la Germania stanno già investendo in questo senso. Anche la stampa internazionale..
Continua a leggere su Edilportale.com