26/06/2018 – In arrivo 116,4 milioni di euro per la prevenzione dal rischio idrogeologico e l’adeguamento del sistema fognario e di depurazione. Lo prevede l’Addendum al piano operativo “Ambiente” approvato dal Cipe e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.   Sul totale, 94,5 milioni di euro andranno agli interventi di prevenzione dal rischio idrogeologico e messa in sicurezza del territorio in Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Marche, Lazio e Provincia Autonoma di Bolzano.   Il resto delle risorse, pari a 21,9 milioni di euro, saranno utilizzate per l’adeguamento e il potenziamento del sistema fognario e depurativo nelle Marche e in Friuli Venezia Giulia.   Gli interventi inizieranno ad essere finanziati dal 2018, anno per cui è previsto uno stanziamento di 14 milioni di euro, fino al 2025, quando potranno essere spesi 42,40 milioni di euro.   Rischio idrogeologico, pronti 94,5 milioni di euro L'Italia, si legge nella..
Continua a leggere su Edilportale.com