03/06/2019 – Miniere, deforestazione, discariche. Le attività dell’uomo lasciano segni indelebili sulla Terra, tanto da far nascere il termine Antropocene, inteso come nuova era geologica in cui il fautore delle impronte sulla superficie terrestre è l’essere umano.   Le ricerche scientifiche del gruppo Anthropocene Working Group mirano a dimostrare il passaggio dall’attuale epoca geologica – l’Olocene, iniziata circa 11.700 anni fa – all’Antropocene, in cui gli esseri umani sono diventati la singola forza più determinante sul pianeta.   Su queste basi è nato il progetto Anthropocene, che vede la collaborazione tra il fotografo di fama mondiale Edward Burtynsky e i pluripremiati registi Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier. Immagini, video ed esperienze di realtà aumentata, che testimoniano questa metamorfosi, sono in mostra al MAST di Bologna fino al 22 settembre.   Ecco una breve selezione..
Continua a leggere su Edilportale.com