16/05/2019 – Il Ministero dello Sviluppo Economico ha adottato il provvedimento che assegna i 500 milioni di euro stanziati in favore dei Comuni per la realizzazione di progetti di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile.   I Comuni beneficiari del contributo, previsto – lo ricordiamo – dall’articolo 30 del Decreto Crescita (DL 34/2019), dovranno avviare i progetti entro il 31 ottobre 2019, pena la decadenza del contributo.   500 milioni di euro per 7.915 Comuni I contributi assegnati ai 7.915 Comuni italiani – a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FSC), il Fondo destinato al riequilibrio economico e sociale tra le diverse aree del Paese – variano in funzione della popolazione residente: da 50.000 euro per i Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti a 250.000 euro per i Comuni con oltre 250.000 abitanti.   In particolare: – 50.000 euro ai Comuni fino a 5.000 abitanti; – 70.000 euro ai Comuni tra 5.001 e 10.000 abitanti; – 90.000..
Continua a leggere su Edilportale.com