19/12/2017 – Tempi più brevi per i pagamenti della Pubblica Amministrazione e maggiori tutele per i creditori. Più risorse per gli investimenti in scuole, rinnovabili, impianti sportivi e sicurezza del territorio che dispongono di un progetto esecutivo e un cronoprogramma completo. Innalzamento dal 20% al 40% della quota di lavori che le concessionarie autostradali possono affidare in house. Sono alcune novità contenute negli emendamenti al disegno di legge di Bilancio 2018 che mercoledì 20 dicembre approda in Aula alla Camera.   Tempi di pagamento della Pubblica Amministrazione L'emendamento approvato tenta di risolvere la piaga dei ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione introducendo delle garanzie per i creditori.   In primo luogo viene abbassato da 45 a 30 giorni il termine, decorrente dall’adozione di ogni stato di avanzamento dei lavori, entro cui le Amministrazioni devono emettere..
Continua a leggere su Edilportale.com