29/03/2018 – Modulari, flessibili, pieghevoli, antisismiche, sostenibili, ecologiche ed economiche. Sono le caratteristiche ricorrenti di una nuova generazione di ‘case prefabbricate’ che costituiscono una valida alternativa agli edifici tradizionali.   In alcuni casi si tratta di prototipi innovativi, in altri casi di realtà già commercializzate che possono avere varie destinazioni d’uso come: residenziale, ricettiva, emergenziale, didattica, espositiva ecc.   Dai moduli prefabbricati alle case stampate in 3D  Oggi, accanto alla tecnologia prefabbricata per eccellenza (quella in legno caratterizzata da moduli completi dotati di totale coibentazione, impianto elettrico, idrico, gas e tutti i comfort indispensabili),  si stanno diffondendo nuovi moduli abitativi prefabbricati o stampati in 3D.   Queste nuove tecnologie, pur essendo caratterizzate nella maggioranza dei casi, da prezzi competitivi e più economici..
Continua a leggere su Edilportale.com