22/02/2019 – Il Governo torna a ipotizzare una riforma del Codice Appalti in due tempi. Un decreto legge con le misure più urgenti e, in un secondo momento, l’approvazione della legge delega e dei decreti attuativi, che riscriveranno completamente la materia dei contratti pubblici.   L’intenzione è stata manifestata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante un question time al Senato, e confermata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli in una intervista a Radio 24. Definiti anche i decreti per l'istituzione di Investitalia e Strategia Italia e il piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, strumenti che rientrano nella strategia del Governo per lo sblocco degli investimenti.   Codice Appalti, Conte: ‘la crescita economica non può tardare’ “Stiamo intervenendo con molta decisione per riformare il Codice dei contratti pubblici – ha affermato..
Continua a leggere su Edilportale.com