19/04/2018 – Entra in vigore oggi il limite 80 – 20 previsto per le concessionarie. È scaduto il periodo transitorio di due anni, accordato agli operatori del settore per adeguarsi alle novità introdotte dal Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   Codice Appalti, limite 80-20 per le concessionarie Una delle rivoluzioni del Codice Appalti è stata la riduzione degli affidamenti in-house, cioè senza bando a società controllate dalle Amministrazioni.   Il Codice Appalti prevede che per le concessioni di importo pari o superiore a 150mila euro, non affidate con la formula della finanza di progetto o con gara pubblica, la concessionaria ha l’obbligo di affidare con gara almeno l’80% del valore dei lavori, servizi o forniture. Gli affidamenti in-house, cioè a società controllate dall’Amministrazione, sono stati ridotti e possono ammontare al massimo al 20% del valore.   L’importo di 150..
Continua a leggere su Edilportale.com