11/10/2018 – Revisione del Codice dei Beni Culturali, mappatura dei beni culturali abbandonati e non utilizzati, prevenzione dei rischi per i siti archeologici e realizzazione di un catalogo unico nazionale digitale del patrimonio culturale.   Queste le azioni, contenute nel NaDef 2018 e ribadite nel corso della seduta d’esame di martedì 9 ottobre sulla nota di aggiornamento, che il Governo intende intraprendere sul fronte dei beni culturali.   Codice dei beni culturali: in arrivo modifiche La relatrice Michela Montevecchi (M5S) nel corso dell’esame della nota in Commissione Istruzione al Senato, ha sottolineato che “in materia dei beni culturali il Governo intende assicurare un impegno concreto e crescente sui temi della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, attraverso molteplici misure”.   Sul piano normativo la Montevecchi ha anticipato la presentazione di un disegno di legge di delega al Governo per il riordino..
Continua a leggere su Edilportale.com