30/05/2018 – Le concessioni di lavori possono essere affidate anche sulla base del progetto di fattibilità tecnica ed economica. Ad affermarlo è stata l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), che con la delibera 437/2018 ha risposto ai dubbi di molti operatori economici.   La risposta dell’Anac serve a colmare il vuoto normativo esistente, che sarà però superato quando il decreto del Mit sui livelli di progettazione diventerà operativo.   Concessione di lavori In base al Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), nella concessione di lavori una o più Stazioni Appaltanti affidano l’esecuzione di lavori o la progettazione definitiva, la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori ad uno o più operatori, riconoscendo come unico corrispettivo il diritto di gestire l’opera realizzata. Il concessionario si assume quindi il rischio operativo.   Col vecchio Codice Appalti, la concessione..
Continua a leggere su Edilportale.com