12/07/2018 – È finito male, in Campania, il nuovo tentativo di far passare procedimenti e autorizzazioni più elastici bollati come “condono mascherato” dagli ambientalisti e dall’opposizione.   Le norme, contenute nel disegno di legge annuale di Semplificazione 2018, sono state stralciate prima dell’approvazione del testo in Consiglio Regionale.   La maggioranza ha però annunciato che è già al lavoro su un nuovo provvedimento organico sul governo del territorio, nel quale saranno probabilmente riproposte le disposizioni.   Condono edilizio, i tentativi  A seguito delle accuse delle opposizioni e dei movimenti ambientalisti, le norme in materia di governo del territorio, relative al procedimento per la definizione del Piano paesaggistico, alla riqualificazione del patrimonio esistente sulla base del Piano casa e alle modifiche al Put dell’area sorrentino amalfitana, sono state stralciate dal..
Continua a leggere su Edilportale.com