25/06/2018 – Da anni, si sa, molte scuole versano in condizioni di degrado. Per ripararle o costruirne nuove sono necessarie molte risorse. È inoltre necessario rivedere gli spazi, abbandonare la rigidità delle lezioni frontali per favorire modalità di apprendimento alternative, creare ambienti condivisi e aperti.   Non è detto che si tratti di soluzioni impraticabili. Dall’estero, e soprattutto da aree svantaggiate e in via di sviluppo arrivano esempi di costruzioni low cost, sostenibili e anche belle. Vediamone alcune.   Moving Schools 001, Mae Sot – Thailandia Realizzata nel 2012, questa scuola è utilizzata per le comunità di rifugiati e migranti che vivono sul confine con il Myanmar. Foto: Building Trust International   Valladolid Middle School, Valladolid – Messico Brevi tempi per la costruzione e basso impatto ambientale con illuminazione e ventilazione naturale. Sono i punti di forza di questa scuola..
Continua a leggere su Edilportale.com