11/09/2018 – Il 60% del lavoro dei progettisti proviene da interventi collegati alle detrazioni fiscali, nell’ordine da bonus ristrutturazioni, ecobonus e conto termico, soprattutto da privati e condomìni. Se dovessero scegliere di mantenere in vigore uno solo dei bonus fiscali, il 69% dei partecipanti ha indicato il bonus ristrutturazioni.   È quanto emerge dall’ultimo sondaggio di Edilportale, lanciato per capire quanto del lavoro dei progettisti deriva dai bonus fiscali, da quale tipo di committenza e per quali lavori.   Spesso, infatti, dalle detrazioni – ecobonus, bonus ristrutturazioni, sismabonus, conto termico e bonus verde – dipende la decisione dei committenti di intraprendere lavori di ristrutturazione, riqualificazione energetica, adeguamento sismico e impiantistico degli edifici e di rinnovare giardini e aree verdi. Dei partecipanti al sondaggio, il 33% è composto da architetti, il 22% da ingegneri, il 22% da geometri, il..
Continua a leggere su Edilportale.com