03/01/2018 – Il Friuli Venezia Giulia mette a disposizione 1 milione di euro per sostenere gli interventi edilizi di recupero e riuso di beni immobili appartenenti al patrimonio di architettura rurale della Regione.   Recupero architetture rurali: cosa prevede il bando Il bando è finalizzato alla tutela, alla riqualificazione e alla valorizzazione del patrimonio edilizio rurale, con l’obiettivo di recuperare un patrimonio paesaggistico, quello di matrice rurale, che rischia di scomparire.   I beni immobili oggetto del sostegno devono possedere i seguenti requisiti: a) realizzati prima dell’anno 1967; b) localizzati nelle aree rurali B, C o D della regione; c) appartenenti ad una delle seguenti tipologie: 1) edifici sparsi di utilizzo imprenditoriale legati allo sfruttamento dell’acqua come ad esempio mulini, batti ferro ecc; 2) edifici per la conservazione o lavorazione dei prodotti agricoli (ad esempio fienili, essicatoi, magazzini,..
Continua a leggere su Edilportale.com