06/09/2018 – Daspo perpetuo e agente sotto copertura. Sono le principali misure del disegno di legge “Anticorruzione”, che sarà oggi sul tavolo del Consiglio dei Ministri.   Daspo perpetuo e agente sotto copertura Prendendo in prestito un termine appartenente al gergo calcistico, il ddl prevede l’esclusione a vita dagli appalti per chi viene condannato per corruzione con pene superiori ai due anni. Il Daspo colpirà anche chi sceglie il patteggiamento. Un’altra novità è l’infiltrato delle forze dell’ordine “perché pensi che faccia parte della combriccola – spiega Luigi Di Maio – mentre ti propongono la tangente, e invece è lì per arrestarti”. Il ddl prevede inoltre un intervento sui tempi dei tribunali e sulle norme sulle intercettazioni.   Di Maio: ‘più risorse con la legge #Spazzacorrotti’ “C'è una manovra economica..
Continua a leggere su Edilportale.com