30/04/2019 – Quali requisiti devono soddisfare i dispositivi multimediali per il controllo da remoto per accedere all’ecobonus?   Le caratteristiche di tali dispositivi sono state elencate dall’Agenzia delle Entrate nella Guida all’ecobonus e dall’Enea nei Vademecum.   Dispositivi per il controllo da remoto: ecco quando accedono all’ecobonus Per le spese sostenute tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2019, è prevista una detrazione per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative. L’obiettivo è aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento più efficiente degli impianti.   La detrazione spetta nella misura del 65% dell’intero importo speso, senza un limite massimo..
Continua a leggere su Edilportale.com