19/02/2019 –Il mercato della casa connessa (Building automation e domotica) raggiunge un valore di 380 milioni di euro nel 2018, in crescita del 52% rispetto al 2017. Insieme al mercato crescono anche il livello di conoscenza e la diffusione degli oggetti connessi nelle case degli italiani: il 59% ha sentito parlare almeno una volta di casa intelligente e il 41% possiede almeno un oggetto smart, con le soluzioni per sicurezza (come sensori per porte e finestre) in prima posizione.   Sono alcuni dei risultati della ricerca sulla Smart Home dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano presentata lo scorso 15 febbraio al convegno dal titolo “Smart Home: senti chi parla!”.   Domotica: i trend del mercato italiano Il mercato italiano delle soluzioni per la Smart Home cresce molto rapidamente nel 2018, con un ritmo paragonabile o addirittura superiore a quello dei principali paesi europei. In termini assoluti,..
Continua a leggere su Edilportale.com