27/07/2018 – Il decreto che modificherà l’ecobonus “rischia di azzerare il mercato delle riqualificazioni energetiche”. Il contenuto del provvedimento “rappresenta un danno irreparabile per la nostra economia e pone l’Italia in pieno contrasto con le strategie e le politiche concordate a livello europeo”.   La pensa così Manuel Castoldi, Presidente di Rete IRENE, il network di Imprese per la Riqualificazione ENergetica degli Edifici, dopo aver letto la bozza di decreto che sta circolando da qualche giorno. “Ci siamo purtroppo resi conto di quanto le istituzioni siano distaccate dalla realtà imprenditoriale, sociale e ambientale del nostro Paese”. “Il nostro non è un grido d’allarme, ma un profondo invito alle istituzioni affinché rivedano quanto stanno per emanare”.   La bozza di decreto, ricordiamo, prevede la riduzione di alcuni limiti delle detrazioni complessive e l’introduzione..
Continua a leggere su Edilportale.com