21/05/2018 – La pubblicazione del Glossario Unico delle opere di edilizia libera ha ‘liberalizzato’ 58 tipologie di lavori, esentandoli dal titolo abilitativo (CILA, SCIA ecc). Resta però fermo l'obbligo di rispettare le norme specifiche su paesaggio, beni culturali, antincendio ecc.   Edilizia libera e autorizzazione paesaggistica Il Glossario Unico  (DM 2 marzo 2018) evidenzia che le opere ‘liberalizzate’ vanno realizzate nel rispetto delle prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e di tutte le normative sull’attività edilizia di settore, come le disposizioni in materia paesaggistica.   L'autorizzazione paesaggistica è regolamentata dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (Dlgs 42/2004): per interventi in aree soggette a tutela paesaggistica, la norma indica l’obbligo di richiedere all'ente competente un’autorizzazione che certifichi la compatibilità paesaggistica dell’intervento.   Il DPR..
Continua a leggere su Edilportale.com