29/01/2019 – Condivisione, collaborazione e comunicazione sono i concetti fondamentali su cui si fonda il BIM. Abbracciando a pieno questo spirito, è nato a Vicenza un ambizioso progetto che mette assieme Confindustria, ordini e collegi professionali della provincia di Vicenza per la preparazione di un’offerta informativa e formativa BIM, rivolta agli iscritti, comune, diversificata e rispondente alle esigenze del territorio, frutto di “un tavolo di lavoro BIM”, particolarmente attento alle dinamiche delle piccole e medie realtà professionali ed aziendali. Preso atto che il BIM è una trasformazione ormai irreversibile nel mondo delle costruzioni, e in considerazione delle scadenze in termini di obblighi (progettazione BIM obbligatoria per appalti della PA: dal 2019 sopra i 100 milioni di euro; dal 2020 sopra i 50 milioni di euro; dal 2025 per tutti gli appalti pubblici), il progetto prevede una sua implementazioneentro la prima..
Continua a leggere su Edilportale.com