10/10/2017 – Il social housing visto dal punto di vista collaborativo, dalle prospettive “senior” e delle residenze studentesche, un’analisi delle evoluzioni nel settore social impact investing.   Sono gli argomenti trattati nella settima edizione di Urbanpromo social housing, l’evento di riferimento sull’abitare sociale, organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da da Urbit.   Alla due giorni di analisi e approfondimento, tenutasi all’Open Incet a Torino, hanno partecipano i principali attori dell’housing sociale: in particolare CDP Investimenti Sgr (Gruppo Cassa depositi e prestiti), Programma Housing della Compagnia di San Paolo, Fondazione Sviluppo e Crescita della Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Housing Sociale e Fondazione CRC.   L’housing sociale collaborativo Una definizione dell’housing sociale collaborativo è stata fornita da  Giordana Ferri, direttore esecutivo..
Continua a leggere su Edilportale.com