27/09/2017 – È stato approvato dall’Aula di Montecitorio il disegno di legge per la disciplina e la promozione delle imprese culturali e creative, volto a favorire il rafforzamento e la qualificazione dell’offerta culturale nazionale, la nuova imprenditorialità e l’occupazione, in particolare dei giovani.   Le imprese culturali e creative sono quelle che si occupano di ideazione, creazione, produzione, sviluppo, diffusione, conservazione, ricerca e valorizzazione o gestione di prodotti culturali quali beni, servizi e opere dell’ingegno inerenti alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, allo spettacolo dal vivo, alla cinematografia e all’audiovisivo, agli archivi, alle biblioteche e ai musei nonché al patrimonio culturale e ai processi di innovazione ad esso collegati.   Il disegno di legge prevede di facilitare la concessione di locali alle imprese culturali e creative per le loro attività: le imprese potranno..
Continua a leggere su Edilportale.com