09/11/2017 – Che effetti avrà l’Intelligenza Artificiale sul settore delle costruzioni? Come cambieranno i ruoli dei professionisti, dal momento che in futuro ci si affiderà sempre più alla tecnologia e meno al lavoro umano?   A questi interrogativi prova a rispondere il Rapporto ‘Artificial Intelligence in the Built Environment (L’Intelligenza Artificiale nell’ambiente costruito)’ pubblicato da RICS, organizzazione professionale globale che promuove e applica i più elevati standard e le massime qualifiche professionali per lo sviluppo e la gestione di terreni, immobili, costruzioni e infrastrutture.   L’IA nel settore del Facility Management Tra i settori che maggiormente risentiranno degli effetti dell’Intelligenza Artificiale (IA), il Rapporto individua quello del Facility Management (FM), a causa della natura ripetitiva e dell’alta intensità di lavoro di molte mansioni in questo..
Continua a leggere su Edilportale.com