24/10/2018 – Contributi per il ripristino e la ricostruzione degli edifici danneggiati dal sisma, tranne per quelli interessati da un ordine di demolizione, e riapertura dei termini per il condono.   Queste alcune norme su Ischia, contenute nella conversione in legge del Dl Emergenze, che inizia oggi l’esame in Aula alla Camera.   Ricostruzione Ischia: criteri e contributi Il provvedimento prevede dei contributi per gli interventi di ricostruzione o di recupero degli immobili privati, distrutti o danneggiati dalla crisi sismica. Ad esempio, per gli immobili distrutti, è previsto un contributo fino al 100 per cento del costo delle strutture, degli elementi architettonici esterni, comprese le finiture interne ed esterne e gli impianti, e delle parti comuni dell'intero edificio per la ricostruzione da realizzare nell'ambito dello stesso insediamento.   Per evitare che i contributi possano favorire le costruzioni abusive (e per cercare di..
Continua a leggere su Edilportale.com