29/11/2017 – Se, a seguito di lavori di ristrutturazione dell’impianto idrico-sanitario di una casa, sono state sostenute anche delle spese per la bonifica del terreno, è possibile usufruire della detrazione irpef del 50% sui lavori di ristrutturazione.   Ad affermarlo FiscoOggi, servizio dell’Agenzia delle Entrate, nella risposta ad un quesito posto da un contribuente.    Bonifica del terreno: quando rientra nel bonus 50% L’Agenzia ricorda che nel novero degli interventi di recupero edilizio che danno diritto alla detrazione Irpef sono ricompresi quelli di manutenzione straordinaria, tra cui rientrano i lavori per la realizzazione e l’integrazione dei servizi igienico-sanitari.   Con la risoluzione 350/2002 è stato precisato che, nell’ambito di questi ultimi, possono essere compresi anche quelli relativi alla costruzione o al rifacimento dell’impianto idrico-fognario fino alla rete pubblica, realizzati..
Continua a leggere su Edilportale.com